Dieta migliore per la pancia piatta

dieta per la pancia piatta

Come cambiare la tua alimentazione per avere la pancia piatta e (magari) far uscire gli addominali allenati in palestra? Non c’è una precisa dieta per la pancia piatta, ma sicuramente puoi seguire questi consigli e accorgimenti alimentari per avere dei risultati, eliminare il grasso ostinato e sgonfiare la pancia.

Quali alimenti mangiare per ottenere la pancia piatta?

Per dimagrire la pancia è essenziale avere un’alimentazione corretta e bilanciata, che comprenda fonti salubri dei vari macronutrienti e che limiti gli alimenti molto calorici, confezionati, ultraprocessati.

Perciò, per avere una fonte di carboidrati gli alimenti da prediligere sono quelli ricchi di amido come i prodotti a base di frumento (pasta, pane,…), riso, mais, patate. Ottimo se integrali. Ma non solo, anche i cereali minori come orzo, farro, segale, avena sono composti da circa il 70% di glucidi.

Sono interessanti anche gli pseudocereali: quinoa, grano saraceno, amaranto. Questi, oltre ad essere una fonte di carboidrati complessi, includono, a differenza degli altri, proteine ad alto valore biologico e micronutrienti.

Tra le proteine da preferire il pesce non solo magro ma anche grasso in quanto ricco di omega-3, le uova, i legumi, la carne, formaggi magri (ricotta, fiocchi di latte, grana). Se non mangi molti prodotti di origine animale, ricorri anche ai derivati della soia (legume) per avere un’alimentazione più variegata e completa.

Per quanto riguarda i grassi, limita al massimo al 10% del fabbisogno giornaliero quelli saturi per evitare problemi di salute ma non eliminarli del tutto. Preferisci pesci grassi (salmone, sgombro, aringhe, anguilla) e frutta secca (noci, mandorle, nocciole, anacardi, pinoli,…): attenzione però che in quanto ricchi di grassi sono anche molto calorici.

Per quanto riguarda i saturi, solitamente la carne viene accusata di esserne molto ricca, tuttavia è in parte da smentire, poichè oggi una buona parte dei grassi saturi nell’alimentazione non è dovuta alla carne (se consumata in quantità adeguate) ma a tutti i prodotti trasformati (biscotti, merendine, cracker,… Prova a dare un’occhiata alle tabelle nutrizionali).

Da non dimenticare i micronutrienti: frutta e ortaggi sono ottime risorse di vitamine e minerali, anche se molti elementi li trovi anche nei cibi prima citati. Ad esempio, la carne contiene vitamina B12 (così come tutti i prodotti animali) e ferro, i legumi soprattutto vitamina B ed E (antiossidante), i latticini calcio, fosforo.

Esempio di menù per avere la pancia piatta

In questo paragrafo trovi degli esempi di alimenti e pasti che puoi fare, facendo sempre attenzione a non sforare con l’introito energetico giornaliero.

A colazione, piuttosto che ricorrere a biscotti, cereali (anche questi ricchi di zuccheri e grassi), merendine, puoi optare per delle opzioni più salutari e bilanciate: yogurt greco, frutta, fiocchi di avena, uova, pane bianco o integrale tostato, affettati.

Come spuntini, da fare anche a metà pomeriggio oltre che la mattina, puoi sempre scegliere tra frutta, una manciata di frutta secca, yogurt, qualche galletta a cui aggiungere marmellata (anche senza zuccheri aggiunti) o un cucchiaino di crema spalmabile al cioccolato.

Alcuni esempi di cosa mangiare a pranzo o cena sono:

  • trancio di salmone alla griglia con verdure e patate arrosto
  • risotto con verdure e formaggi magri
  • pasta integrale con passata di pomodoro fresca e basilico, insalatona con tonno al naturale
  • carne fresca di bovino, pane e verdure lesse
  • pasta e fagioli
  • passata di verdure, petto di tacchino ai ferri

Qual è la dieta migliore per la pancia piatta?

Tutte le diete che fanno dimagrire sono utili per perdere grasso anche sulla pancia, perciò niente diete ipercaloriche. Nella dieta puoi includere tutti gli alimenti prima citati, assicurandoti di variare gli alimenti e di non eccedere con le porzioni.

Scegliere una dieta ricca di fibra è anche consigliato in quanto favorisce la digestione, ma bisogno fare attenziona a non eccedere per evitare gonfiore addominale e disturbi gastro-intestinali. Al giorno sono consigliati 30-35 grammi di fibra alimentare, che trovi in cereali integrali, frutta, verdura, legumi, frutta secca.

In associazione alla dieta, prova anche gli esercizi per dimagrire la pancia.

Pancia piatta con la dieta detox: è possibile?

dieta per la pancia piatta detox

La dieta detox o disintossicante è basata principalmente sul consumo di frutta e verdura, senza però escludere anche carboidrati a basso indice glicemico, legumi, frutta secca e semi.

Sicuramente è una dieta ricca di fibra, perciò da fare attenzione ad eventuali disturbi in caso di eccesso, soprattutto se hai già problemi digestivi.

Sempre per gli alimenti su cui si basa, la dieta detox è molto saziante: fibra e acqua (presente soprattutto in frutta e verdura). Proprio per questo aiuta a non esagerare con le calorie e perdere peso (grasso sulla pancia incluso).

Pancia piatta con la dieta mediterranea

La dieta mediterranea (quella vera) ha molti benefici sulla salute, soprattutto cardiovascolare, mentre dal punto di vista della composizione corporea aiuta a mantenere stabile il peso (o eventualmente tornare al peso ideale e togliere il grasso addominale). Questo perché oltre a proporre un’alimentazione sana e varia, entra in gioco anche lo stile di vita: nella dieta mediterranea è infatti compreso anche l’avere una vita attiva.

Vita attiva che non significa allenarsi tre volte a settimana: a parte queste ore di allenamento (da mantenere), tutto il resto della giornata comunque la passi molto tempo seduto. Puoi preferire gli spostamenti a piedi o in bicicletta, le scale piuttosto che l’ascensore, alzarti qualche minuti ogni 30 che sei seduto a casa o in ufficio. I piccoli gesti fanno la differenza se mantenuti quotidianamente.

Dieta per la pancia piatta in una settimana: esiste?

Riuscire ad avere la pancia piatta in poco tempo (una settimana) non è fisiologicamente possibile, a meno che tu non sia già in una buona condizione con una bassa percentuale di massa grassa.

Il grasso addominale, soprattutto quando ostinato è difficile da rimuovere: in questa zona (così come anche le cosce, i fianchi) ci sono adipociti che, a causa dei loro recettori, sono capaci di depositare facilmente i grassi al loro interno (aumentando il volume cellulare e quindi i cuscinetti di grasso corporeo).

Dall’altra parte, però, non rilasciano con facilità le molecole di grasso che contengono, se non dopo una dieta ipocalorica protratta. Infatti, quando inizi a dimagrire, il grasso ostinato è l’ultimo ad andarsene: l’unica cosa da fare, quindi, è perseverare con il regime ipocalorico – con eventuali riprese in normocalorica per non abituare il corpo a bassi introiti energetici ed evitare livelli molto alti di stanchezza o stress.

In conclusione, per avere la pancia piatta non basta la dieta: è importante anche lo stile di vita. Infatti, chi è magro e in forma solitamente ha abitudini sane che vanno oltre a quello che mangia: fa attività fisica (ottimo se sia cardiovascolare che contro resistenze), si allena, non fuma.

Approfondisci le conoscenze su "Come dimagrire" con:

Project Nutrition seconda edizione copertina

Project Nutrition – 2nd Edizione – Il libro della nutrizione

Libro sull’alimentazione

 39,90 Aggiungi al carrello
come imparare a gestire i carboidrati

Ebook come gestire i carboidrati

Come imparare a gestire i carboidrati

 23,00 Aggiungi al carrello
Lucia Ienco

Lucia Ienco

Laureata in Biotecnologie presso l’Università di Trieste e studentessa magistrale in Scienze dell’Alimentazione presso l’Università di Firenze. Articolista inVictus e atleta agonista di weightlifting. Maggiori informazioni

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy