Patata americana: calorie, proprietà e benefici

Patata americana: calorie, proprietà e benefici

La patata americana, nota anche come “patata dolce” o ”batata” è una pianta erbacea originaria dell’America centrale. In Europa fu introdotta nel 1500 pare dallo stesso Cristoforo Colombo. Attualmente si coltiva oltre che nella zona di origine, in tutte le aree subtropicali e anche in Italia sono presenti numerose zone atte alla sua coltivazione.

Di questo vegetale si consuma il tubero che costituisce un ottimo alimento per l’uomo, ed è simile alla patata comune ma ha un sapore più dolce. Nonostante si stia parlando di una pianta differente, da molti è conosciuta e considerata come una varietà di patata.

Patata americana calorie

La patata americana è un tubero caratterizzato da forma piriforme allungata, buccia sottile di color marrone e polpa molto pastosa e farinosa, di ottima consistenza, di colorazione bianca. Ad ogni modo, il colore della buccia varia dal rosso-arancione al marrone-bianco, mentre la polpa, sebbene generalmente bianca, può essere anche gialla o arancione.

La patata americana ha un sapore molto dolce dovuto all’alta presenza di glucidi. Dal punto di vista nutrizionale, la patata americana apporta circa 80 kcal per 100g, 20 carboidrati, per lo più complessi, una discreta quantità di fibre.

L’apporto proteico e lipidico è, invece, trascurabile. La patate dolci sono un’ottima fonte di alcuni micronutrienti, come il potassio, alcune vitamine del gruppo B e la vitamina A (in quantità veramente elevate – maggiori di quella della patata comune). Si tenga conto che il peso medio di una patata americana può variare dai 40 ai 150g. La batata viene utilizzata soprattutto per il consumo diretto, lessata o cotta al forno, tuttavia trova anche impieghi industriali per la produzione di fecola.

patata americana calorie

Tabella valori nutrizionali batata(patate dolci):

Patata americanaValori per 100g
Calorie  86 kcal
Carboidrati 20g
Zucchero4,2g
Grassi0,1g
Proteine1,6g
Fibre3g
Sodio55mg
Potassio 337mg
Magnesio 25mg
Calcio 30mg
Vitamina A14.187 IU
Vitamina C2,4 mg

Patata dolce proprietà

patata dolce benefici

Sebbene la patata americana venga vista, da alcune persone, come un vero e proprio superfood, in realtà non ha alcuna proprietà nutrizionale particolare. A contribuire a questa credenza, probabilmente, ci ha pensato il Center of Science in the Public Interest (CSPI, un’associazione americana), che più o meno recentemente, ha collocato la patata americana al primo posto tra i vegetali più salutari.

La motivazione principale alla base di questa scelta è stata l’elevata concentrazione di sostanze benefiche, principalmente antiossidanti, che sono state trovate non solo nella polpa, ma anche nella buccia. Il colore – variabile – delle patate americane, è dovuto proprio alle variabili, sebbene comunemente elevate, quantità di carotenoidi (principalmente beta-carotene), che relegano questo alimento tra i cibi antiossidanti.

Sebbene l’importanza e l’affidabilità di questa classifica lasci il tempo che trovi, c’è da dire che la patata americana è sicuramente si tratta di un alimento da considerare come fonte glucidica – che nonostante un indice glicemico non proprio basso (che sappiamo non essere così rilevante nella scelta di un cibo, e che comunque è più basso dell’IG delle patate comuni) – ha un apporto di fibre e micronutrienti interessante.

Questo, unito al suo alto potere saziante, e all’apporto calorico non particolarmente elevato (circa 80 kcal per 100 g) a causa, principalmente, dell’alto contenuto di acqua, la rende un alimento alternativo alla patata comune e ai tipici cerali, che rappresentano, tradizionalmente, la base glucidica della dieta.
A differenza della patata ha 4,2 grammi di zuccheri semplici di cui 3,2g arrivano dal saccarosio e dal fruttosio.

Infine, alcuni studi associano il consumo di patate americane con una riduzione del colesterolo e della glicemia– tuttavia questa proprietà è, verosimilmente, dovuta principalmente all’apporto di fibre (che possono essere ottenute, nella dieta, dal consumo adeguato di praticamente qualsiasi altro alimento vegetale).

Articolo del Dottor Daniele Esposito autore di Project Diet

Approfondisci le conoscenze su "Alimenti" con:

In offerta!
Project Diet Vol.1-2

Project Diet Vol.1-2

Tutte le diete del mondo in un unico libro (anzi 2)

 73,80  69,90 Aggiungi al carrello
Project Nutrition

Project Nutrition

Libro sull’alimentazione

 36,90 Aggiungi al carrello
Andrea Biasci

Andrea Biasci

Professore universitario a contratto all'università Statale di Milano. Fondatore del Project inVictus. Maggiori informazioni

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy