Colazione proteica dolce: cosa mangiare?

colazione proteica dolce con pancake

Fare una colazione proteica dolce è un’ottima opzione, anche quando vuoi dimagrire, per un primo pasto della giornata più equilibrato e meno ricco di zuccheri e grassi se consideriamo una tipica colazione a base di latte, biscotti, cibi confezionati.

In questo articolo vediamo alcuni esempi ed idee per cosa mangiare la mattina a colazione.

Colazione proteica dolce: 5 esempi

 1) Pancake proteici

Come fare i pancake proteici? Gli ingredienti da utilizzare sono albume d’uovo, farina di avena (o un’altra farina, meglio se integrale) e, se vuoi, una banana matura schiacciata o un cucchiaino di yogurt greco per rendere il composto più dolce. Mescola le componenti per ottenere un impasto omogeneo da cuocere in padella.

Una volta cotti, puoi abbinarli a frutta proteica, frutta fresca, creme di frutta secca (meglio se 100%), yogurt, marmellata, miele.

2) Porridge

colazione proteica con porridge

Il porridge prevede come ingrediente base ha i fiocchi di avena, da cuocere insieme ad un liquido che può essere acqua (per renderlo meno calorico), latte o, per una colazione più proteica, albume. Sia al microonde che su un pentolino mescolando finché il liquido viene assorbito dal cereale.

Una volta cotto, il gusto è neutro: motivo per cui, puoi abbinarci un cucchiaino di miele o marmellata, creme di frutta secca, gocce di cioccolato, spezie (come la cannella per renderlo dolce), frutta fresca, yogurt,…

Puoi consumarlo sia caldo che freddo, anche il giorno dopo rispetto alla preparazione.

3) Yogurt greco

Puoi mangiare lo yogurt greco in tante varianti e ne esistono di diverse tipologie: bianco, al caffè, alla vaniglia, al cocco,… e con diverse percentuali di grassi presenti. Meno grassi ci sono e più lo yogurt è meno cremoso.

Puoi abbinarlo a frutta secca, frutta fresca, creme di frutta secca (meglio se 100%), fiocchi di avena, cioccolato,… a seconda di cosa preferisci.

4) Frullato proteico con frutta

Anche il frullato proteico è un’ottima opzione e molto versatile, caratteristica utile per rendere la colazione meno monotona e più varia.

Scegli un tipo di latte: latte di vacca intero, parzialmente scremato, scremato o un latte vegetale (di cocco, di soia, di mandorle). Dopodiché, un frutto fresco. Per rendere il composto più proteico, puoi aggiungere un misurino di proteine del siero del latte in polvere (aromatizzate o meno). Frulla insieme queste componenti per una colazione dolce, proteica e nutriente.

5) Ricotta e cacao

La ricotta è il latticino (non è propriamente un formaggio) più ricco di proteine. Puoi mangiarla così com’è, ad esempio spalmandola sopra al pane, oppure renderla più sfiziosa amalgamandola con del cacao in polvere e del miele per utilizzarla come crema spalmabile.

 

Perché fare una colazione proteica dolce? 

La colazione non è il pasto più importante della giornata, ricordiamoci sempre di non guardare al singolo pasto, che in sé dice poco, ma al complesso di tutto quello che mangiamo nel corso della giornata o meglio della settimana!

Scegliere la colazione proteica è sicuramente una scelta sana e che ti porta vantaggi, a livello di:

  • sazietà,
  • controllo glicemico,
  • supporto all’anabolismo.

Guida PDF gratuita

Guida completa sulle proteine

Scopri qual è il fabbisogno proteico, i vantaggi e i luoghi comuni sulle proteine.

Guida Proteine ProjectInVictus

Iscrivendoti, accetti la condivisione con la piattaforma di gestione mail Mailchimp (privacy policy).
Altre info nella nostra privacy policy.

4.8/5 - (5 votes)

Approfondisci le conoscenze su "Alimenti" con:

Project Nutrition seconda edizione copertina

Project Nutrition – 2nd Edizione – Il libro della nutrizione

Libro sull’alimentazione

 39,90 Aggiungi al carrello
Come imparare a gestire i carboidrati

Ebook come gestire i carboidrati

Come imparare a gestire i carboidrati

 23,00 Aggiungi al carrello

Dott.ssa Lucia Ienco

Dopo la maturità scientifica, prosegue gli studi conseguendo laurea triennale in Biotecnologie e subito dopo magistrale in Scienze dell'Alimentazione con tesi nell'ambito della nutrizione sportiva, tema che ha approfondito e su cui continua ad aggiornarsi tramite libri, seminari e articoli evidence-based. Da inizio 2020 è articolista inVictus e si occupa della stesura e revisione degli articoli nel settore alimentazione e nutrizione. Maggiori informazioni

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy