Impedenziometria: a cosa serve e come farla

impedenziometria a cosa serve

L’impedenziometria serve a fare un’analisi della composizione corporea, permettendo di conoscere la percentuale di massa magra e di massa grassa.

In ambito fitness, della palestra e nutrizionale è sempre più utilizzata da chi vuole monitorare il proprio stato di salute o le variazioni percentuali quando segue un determinato percorso alimentare e di allenamento.

Si sono, quindi, molto diffuse anche le bilance “casalinghe” che possono misurare questi parametri, ma la loro affidabilità è molto scarsa.

Per fare una vera e propria impedenziometria corporea è bene affidarsi ad un professionista con uno strumento professionale. Anche questo non è esente da errore ma sicuramente è molto più accurato rispetto alla bilancia.

In questo articolo analizziamo a cosa serve l’impedenziometria (o bioimpedenziometria o BIA) e cosa valuta.

Cosa vuol dire impedenziometria? Significato

analisi impedenziometrica massa grassa e massa magra

L’impedenziometria prende il nome dal parametro che misura: l’impedenza.

L’impedenza è la resistenza che il corpo oppone al passaggio di una corrente elettrica alternata. A seconda del distretto corporeo in cui questa (leggera) corrente viaggia, viene offerta una maggiore o minore resistenza, in quanto i tessuti meno idratati oppongono più resistenza.

La corrente, quindi, viaggia più facilmente attraverso i tessuti idratati (come la massa magra) e meno tramite quelli meno ricchi di acqua (come il tessuto adiposo).

A cosa serve l’analisi bioimpedenziometrica? Bilancia massa grassa e magra

Come funziona la bioimpedenziometria

L’analisi bioimpedenzometrica è una delle migliori metodiche utilizzate in ambito clinico e sportivo.

Insieme a bilancia, BMI, circonferenze corporee, plicometria e “specchio” è uno strumento utile e di facile utilizzo per valutare la composizione corporea e avere un’idea di come il peso sia distribuito tra massa magra (Fat Free Mass, FFM) e massa grassa (Fat Mass, FM).

E’ utile quando vuoi:

  • conoscere meglio il tuo stato di salute,
  • valutare la variazione della composizione corporea nel lungo periodo,
  • valutare se un percorso di dieta e/o allenamento è efficace (vuoi perdere massa grassa? Vuoi incrementare quella muscolare?).

In tutti questi casi, infatti, non è sufficiente considerare il peso corporeo: il suo aumento o la sua diminuzione non dice nulla sulla composizione corporea e dice poco sull’andamento di un percorso nutrizionale o allenante.

Guida PDF gratuita

Dieta - Guida completa

Scopri i principi del dimagrimento e due approcci efficaci per dimagrire senza fallire.

Ricevi consigli utili sull'alimentazione.

Dieta Guida ProjectInvictus

Di cosa ti occupi in ambito Fitness? *

Cosa valuta la misurazione impedenziometrica

In generale, le apparecchiature più accreditate stimano i seguenti valori:

  • BCM (massa cellulare): è la componente più attiva dell’organismo, un suo aumento indica che sta incrementando la massa muscolare. Viceversa, una sua diminuzione vuol dire che c’è erosione della massa contrattile e/o sarcopenia.
  • TBW (acqua totale): una corretta idratazione è un parametro importante della salute.
  • BCMI: è il rapporto tra la BCM e l’altezza del soggetto. Valori inferiori a 8 nella donna e a 10 nell’uomo indicano una probabile malnutrizione.
  • PA (angolo di fase): è il rapporto tra resistenza e reattanza. Normalmente il valore è compreso tra 6-7; risultati inferiori indicano una probabile ritenzione idrica o la rottura delle cellule, mentre valori superiori sono espressi da soggetti sportivi o disidratati.
  • Na/K (scambio sodio/potassio): sodio e potassio sono gli elettroliti più presenti nei fluidi corporei. Valori alti superiori a 1,6 indicano una forte iperidratazione, mentre valori inferiori a 0,6 una ipo- o dis-idratazione.

Quanto costa un esame impedenziometrico? Prezzo

Il costo di un test impedenziometrico è variabile e si aggira solitamente sui 20-60 euro.

La bioimpedenziometria è un sistema non invasivo e sicuro in tutte le condizioni fisiologiche e clinico-patologiche. Può essere fatto su soggetti di tutte le età (2-100 anni).

E’ quindi una valutazione adatta e fattibile da tutti.

E’ però sconsigliato questo tipo di analisi nei portatori di impianti attivi di stimolazione e pacing cardiaci.

Guida PDF gratuita

Dieta - Guida completa

Scopri i principi del dimagrimento e due approcci efficaci per dimagrire senza fallire.

Ricevi consigli utili e pratici via mail sull'alimentazione.

Dieta Guida ProjectInvictus

Di cosa ti occupi in ambito Fitness?

 

Bibliografia

McArdle, Katch F., Katch V. (2015). “Exercise Physiology – Nutrition, Energy and Human Performance”. Chapter 28: Body composition assessment. Wolters Kluwer Health.

5/5 - (8 votes)

Approfondisci le conoscenze su "Strategie per dimagrire" con:

Project Nutrition seconda edizione copertina

Project Nutrition – 2nd Edizione – Il libro della nutrizione

Libro sull’alimentazione

 39,90 Aggiungi al carrello
Come imparare a gestire i carboidrati

Ebook come gestire i carboidrati

Come imparare a gestire i carboidrati

 23,00 Aggiungi al carrello

Dott.ssa Lucia Ienco

Dott.ssa Lucia Ienco, classe 97, laureata in Biotecnologie e in Scienze dell’Alimentazione. Iscritta all’Ordine dei Biologi in seguito al superamento dell’esame di stato, ad oggi lavora come libera professionista esercitando la professione di Biologa Nutrizionista. Dal 2019 è redattrice e articolista SEO per il sito project inVictus. Appassionata di nutrizione ed allenamento, attualmente studia per conseguire la certificazione dell’International Society of Sports Nutrition ed è atleta di pesistica a livello agonistico. Contatti: luciaienco.nutrizionista@gmail.com Maggiori informazioni

Project Nutrition

Per essere padrone dei concetti e non schiavo delle diete

Project Nutrition Libro

Il libro per avere una visione completa su alimentazione

nutrizione dimagrimento.