Hip Thrust: tecnica ed accorgimenti

Hip Thrust: tecnica ed accorgimenti

Avete presente quando vi dicono che nello squat  è a partire dal parallelo che lavorano di più i glutei? Cerchiamo di capire perché e come questo si relaziona con  uno degli esercizi per i glutei più famoso: l’Hip Thrust.

L’estensione d’anca (portare indietro la coscia) è data da due gruppi muscolari: il compartimento dei glutei e gli ischiocrurali (muscoli posteriori della coscia). Tutte e due cooperano per estendere il femore.

grande medio piccolo gluteo
Grande gluteo, medio gluteo, piccolo gluteo

Nello squat tutte e due questi gruppi muscolari agiscono sinergicamente, ma mano a mano che l’esercizio si fa sempre più profondo, mentre il gluteo si allunga (potendo così generare più forza), gli ischiocrurali si accorciano (potendone generarne meno). Ecco perché lo squat profondo attiva di più i glutei del mezzo squat.

squat e glutei

L’Hip Thrust è un ottimo allenamento per i glutei perché sfrutta proprio questo principio.  La flessione del ginocchio disattiva l’intervento degli ischiocrurali e fa si che l’estensione d’anca avvenga principalmente a carico del compartimento dei glutei.

Hip Thrust allenamento glutei

Errore da evitare nell’Hip Thrust

Quando si esegue l’Hip Thrust dobbiamo sempre evitare di coinvolgere il quadricipite. Avendo il ginocchio flesso più alziamo il sedere e più si distende. Questo movimento coinvolge anche gli estensori del ginocchio. Per questo la spinta nell’hip thrust non deve avvenire all’indietro ma sempre verso l’alto, come se ci fosse un filo che ci tira il bacino verso il soffitto. Se la panca dove siamo appoggiati scivola indietro, o all’opposto i piedi in avanti, allora stiamo coinvolgendo eccessivamente il quadricipite.

Hip Thrust e forze di taglio sul rachide

L’Hip Thrust è un ottimo esercizio per rassodare i glutei a patto che usiamo un alto carico, altrimenti il grande gluteo non si attiva correttamente (essendo il secondo muscolo più forte del nostro corpo). Per far questo dobbiamo caricare molti kg sul bilanciere. Questo purtroppo aumenta  le forza trasversali (di taglio) sul rachide. Per chi ha problemi alla schiena una variante interessante potrebbe essere quella di eseguire l’hip thrust monolaterale.

Hip Thrust monolaterale

Hip Thrust è il migliore esercizio dei glutei?

Anche se quando andiamo a guardare gli studi con l’elettromiografia, l’hip thrust è sempre nelle prime posizioni, non esiste un miglior esercizio per i glutei. La componente soggettiva prevale sempre, c’è chi si troverà bene con gli affondi, chi con i salti, chi salendo e scendendo da un gradino e chi infine con lo squat. La varietà degli esercizi per i glutei rimane in assoluto il miglior consiglio che possiamo dare.

Approfondisci le conoscenze su "Esercizi palestra" con:

Project Exercise Vol. 1

Project Exercise Vol. 1

Libro sulla biomeccanica degli esercizi

 36,90 Aggiungi al carrello
Project Exercise Vol. 2

Project Exercise Vol. 2

Libro sulla biomeccanica degli esercizi

 36,90 Aggiungi al carrello
In offerta!
Project Exercise Vol. 1-2

Project Exercise Vol. 1-2

I libri sulla biomeccanica degli esercizi

 73,80  69,90 Add to cart
Andrea Biasci

Andrea Biasci

Professore universitario a contratto all'università Statale di Milano. Fondatore del Project inVictus. Maggiori informazioni

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy