Fiocchi di latte: valori nutrizionali, proprietà e benefici

I fiocchi di latte sono un prodotto lattiero-caseario, differiscono dalla maggior parte dei formaggi per via della loro particolare forma e per il ridotto contenuto di grassi.

I valori nutrizionali dei fiocchi di latte sono apprezzabili, apportano una significativa quota di proteine ad alto valore biologico e sono una preziosa fonte di sali minerali e vitamine. Grazie al limitato apporto calorico che li contraddistingue dagli altri formaggi, possono essere inseriti nella maggior parte delle diete, a patto che non siate vegani o intolleranti al lattosio!

Esamineremo insieme le proprietà e i benefici che caratterizzano questo semplice ma prezioso formaggio fresco, come inserirlo nella propria dieta e quanti grammi consumarne.

Fiocchi di latte: calorie e valori nutrizionali

fiocchi di latte valori nutrizionali

I fiocchi di latte, rispetto ad altri formaggi hanno poche calorie, 100 g di prodotto contengono circa 95-115 kcal. I valori nutrizionali variano in base al tipo di latte utilizzato durante la produzione: intero, parzialmente scremato o scremato. Comunemente il più usato è il latte scremato

Negli ingredienti dei fiocchi di latte, puoi trovare la farina di semi carrube o l’alginato di sodio, additivi utilizzati per addensarne la composizione. 

Ai fiocchi di latte può essere aggiunta la panna per smorzarne l’acidità, proprio per questo il contenuto di grassi è variabile. Tuttavia, è preferibile controllare l’etichetta nutrizionale e scegliere quelli in cui non sia presente quest’aggiunta.

Valori per 100 g 
Calorie (kcal)  97
Carboidrati (g) 

di cui zuccheri

3.5

3.4

Grassi (g) 

Acidi grassi saturi

4.5

3.3

Colesterolo (mg) 17
Proteine (g)  10
Fibra totale (g)  0.2
Sodio (mg) 290
Acqua (g) 80

 

Guida PDF gratuita

Dieta - Guida completa

Scopri i principi del dimagrimento e due approcci efficaci per dimagrire senza fallire.

Ricevi consigli utili sull'alimentazione.

Dieta Guida ProjectInvictus

Di cosa ti occupi in ambito Fitness? *

 

A cosa fanno bene i fiocchi di latte? Benefici

I fiocchi di latte rientrano tra i formaggi più consumati in chi è attento all’alimentazione, in effetti hanno numerosi vantaggi:

  • Sono ricchi di proteine ad alto valore biologico: contengono tutti gli amminoacidi essenziali e sono d’ausilio a raggiungere il quantitativo proteico giornaliero; 
  • Possono contenere prebiotici: alcune aziende produttrici includono fermenti lattici vivi nella loro ricetta, noti per garantire l’eubiosi intestinale;
  • Contengono vitamina D: la ‘’vitamina del sole’’ è fondamentale per la mineralizzazione ossea;
  • Sono una buona fonte di magnesio, calcio e fosforo: il primo sostiene il funzionamento del sistema nervoso, gli ultimi due sono importanti per il benessere di ossa e denti;
  • Contengono molte vitamine essenziali per il buon funzionamento del nostro organismo quali: vitamina B12, vitamina A, vitamina E;
  • Sono ricchi di selenio: oligoelemento importantissimo per la funzionalità della tiroide e contro lo stress ossidativo causato da ROS (specie reattive dell’ossigeno);
  • Non contengono glutine: sono adatti a chi è affetto da celiachia.

Come si usano i fiocchi di latte a dieta? Quanti grammi?

fiocchi di latte

I fiocchi di latte possono essere inseriti in una dieta varia ed equilibrata, la porzione ideale è di 100 g e possono essere consumati 1-2 volte alla settimana, secondo le linee guida della Società Italiana Nutrizione Umana (SINU). 

Spesso la confezione dei fiocchi di latte supera i 100 g; pertanto, se non li consumiamo tutti dobbiamo assicurarci di richiuderli con attenzione e consumarli entro 1-2 giorni al massimo. 

Questo formaggio fresco può essere utilizzato per la preparazione di ricette elaborate o più semplicemente consumato così come si presenta. In base al nostro fabbisogno giornaliero, potremmo optare per condire la pasta o usarlo come contorno, insieme ad una buona porzione di verdure di stagione

Un’altra variante d’uso dei fiocchi di latte è nei dolci, si presta molto bene ad essere incorporata nell’impasto di una torta, di una cheese-cake o gustato insieme a frutta fresca per una sana colazione!

I fiocchi di latte fanno ingrassare? Fanno male?

Come per tutti gli alimenti, anche i fiocchi di latte se consumati al di sopra del nostro fabbisogno calorico possono far ingrassare. 

Ricorda che non è l’alimento in sé a far lievitare il peso sulla bilancia ma il quantitativo che consumi!

Possibili effetti indesiderati al consumo di fiocchi di latte possono manifestarsi se:

  • Sei intollerante al lattosio: in questo caso sul mercato possiamo trovare fiocchi di latte delattosati che contengono valori < 0,1 g/100 g di lattosio. 
  • Sei allergico alle proteine contenute nel latte (beta-lattoglobulina, caseina, alfa-lattoalbumina);
  • Assumi particolari farmaci: possono interferire con le tetracicline e la ciprofloxacina, chiediamo consiglio al medico;
  • Soffri di ipertensione: nel processo di produzione, i fiocchi di latte vengono addizionati con il sodio (in percentuale pur sempre minore rispetto ai formaggi stagionati), quindi come per tutti gli altri formaggi sono da consumarsi con moderazione. È noto che un consumo eccessivo di sale determini un aumento della pressione arteriosa. 

Guida PDF gratuita

Dieta - Guida completa

Scopri i principi del dimagrimento e due approcci efficaci per dimagrire senza fallire.

Ricevi consigli utili e pratici via mail sull'alimentazione.

Dieta Guida ProjectInvictus

Di cosa ti occupi in ambito Fitness?

 

Bibliografia

https://www.crea.gov.it/documents/59764/0/LINEE-GUIDA+DEFINITIVO.pdf/28670db4-154c-0ecc-d187-1ee9db3b1c65?t=1576850671654

https://sinu.it/wp-content/uploads/2019/07/Poster-SINU_WASH-2009.pdf

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2698273/

https://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?id=5520&area=stiliVita&menu=alimentazione

https://www.assolatte.it/it/home/salute_benessere_detail/1433415720317/143411640722

Cappelli, V. Vannucchi; Principi di chimica degli alimenti; Zanichelli; 2016.

 

Note sull’autrice: Valentina Idà

Laureata triennale in Scienze Motorie e attualmente studentessa magistrale in Scienze della Nutrizione Umana. Da sempre interessata all’alimentazione e al fitness ha scelto di coniugare le sue due passioni e formarsi per far comprendere, soprattutto alle donne, quanto sia importante alimentarsi in modo adeguato e adottare uno stile di vita sano.  

4.7/5 - (4 votes)

Approfondisci le conoscenze su "Alimenti" con:

Project Nutrition seconda edizione copertina

Project Nutrition – 2nd Edizione – Il libro della nutrizione

Libro sull’alimentazione

 39,90 Aggiungi al carrello
Come imparare a gestire i carboidrati

Ebook come gestire i carboidrati

Come imparare a gestire i carboidrati

 23,00 Aggiungi al carrello