Zenzero: benefici e controindicazioni

zenzero calorie e benefici

Quella di zenzero è una radice rizomatosa commestibile, largamente usata sia in cucina che in erboristeria – in virtù dei circa 400 composti chimici differenti in essa contenuti (tra gingeroli, zingerone e shogaoli, componenti volatili ecc.

Appartenente alla famiglia Zingiberaceae – la stessa della curcuma, del cardamomo e della galanga – la pianta dello zenzero (Zingiber officinale) è un’erbacea perenne originaria del sud-est asiatico marittimo, ma coltivabile anche in Italia.

Tra le numerose ma, in gran parte, soprattutto “ipotetiche” proprietà dello zenzero, spiccano indubbiamente i benefici sull’apparato digerente.

Fresco o in polvere, puro o associato ad altri ingredienti (zenzero e cannella, zenzero e limone ecc.), questo fitocomplesso sembra avere soprattutto capacità antinausea e migliorative per la salute intestinale.

Ha comunque dimostrato alcuni effetti dimagranti e metabolici non del tutto trascurabili, anche se il meccanismo d’azione non è ancora del tutto chiaro.

In questo breve articolo discuteremo dei potenziali vantaggi che potremmo trarre dai supplementi nutrizionali a base di zenzero, delle possibili controindicazioni, delle modalità d’assunzione e dei dosaggi consigliati.

Quali sono i benefici dello zenzero?

benefici dello zenzero

Come anticipato, lo zenzero è principalmente dotato di proprietà benefiche nei confronti dell’apparato digerente, ma non solo.

Pare abbia un buon effetto coadiuvante sulla riduzione del peso, quando associato a terapie ipocaloriche, e un impatto positivo su alcuni parametri metabolici.

Non mancano tuttavia numerose altre applicazioni di “dubbia efficacia”: per la gastrite, contro la dismenorrea, per i dolori articolari da osteoartrosi ecc.

Vediamone alcune.

Fa dimagrire?

Tra le molte destinazioni di consumo dello zenzero, la più diffusa è senza dubbio quella dimagrante.

Il merito è di una particolare revisione sistematica e meta-analisi di studi randomizzati controllati intitolata: “The effects of ginger intake on weight loss and metabolic profiles among overweight and obese subjects: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials”, che ha portato alla luce una correlazione tra assunzione di zenzero e miglioramento sia dell’effetto dimagrante, sia di alcuni parametri metabolici – come la colesterolemia e la glicemia.

Non è tuttavia noto il meccanismo alla base di questi effetti.

In gravidanza

Lo zenzero un rimedio naturale probabilmente efficacie contro le nausee gravidiche, da cinetosi e chemioterapia.

Le prove, tuttavia, sono poco coerenti tra i vari studi.

Il suo utilizzo è considerato sicuro per la donna in gestazione e in allattamento – anche se, inizialmente, esistevano alcune preoccupazioni riguardanti il passaggio di certi principi attivi aromatici o piccanti nel latte.

Zenzero e digestione

La tisana allo zenzero viene spesso usata per migliorare la digestione.

Ad oggi non ci sono evidenze a sostegno di questa ipotesi ma, soprattutto quando miscelato ad altri principi fitoterapici invece oggettivamente utili in tal senso (come la menta piperita), pare abbia un effetto migliorativo/velocizzante sullo svuotamento gastrico.

Mal di gola

Lo zenzero viene assunto anche per le presunte capacità antisettiche nei confronti delle vie aeree superiori.

In realtà, non esiste alcun lavoro scientifico a sostegno di questa ipotesi.

È possibile che i principi attivi della radice esercitino un effetto blandamente anestetico o antidolorifico sulla mucosa della faringe e che partecipino alla lisi del muco.

Se dolcificata con miele, grazie all’effetto tipicamente emolliente di quest’ultimo, la tisana allo zenzero potrebbe conferire sollievo alla gola secca ed irritata.

Per saperne di più sui benefici dello zenzero, dai un’occhiata al nostro libro Project Integratori, di cui puoi scaricare un estratto gratuito qui sotto.

ESTRATTO GRATUITO

Project Integratori

Scopri cosa dice realmente la Scienza sugli integratori e come usarli in modo più consapevole, senza farti fregare. Ricevi contenuti utili via mail.

 

Controindicazioni dello zenzero: a cosa fa male?

L’unica controindicazione reale dello zenzero è per i soggetti allergici, sui quali tuttavia si manifesta per lo più un’eruzione cutanea.

Sebbene sia generalmente riconosciuto come sicuro, ai soggetti più sensibili – soprattutto chi soffre di gastrite – lo zenzero può causare bruciore di stomaco e altri effetti collaterali.

Lo zenzero può inoltre influenzare negativamente gli individui con tendenza alla calcolosi biliare ed interferire con i farmaci anticoagulanti (warfarin o aspirina).

Alza la pressione? Zenzero e ipertensione

No. Lo zenzero non ha alcun effetto sulla pressione sanguigna e può essere assunto tranquillamente in caso di ipertensione arteriosa primaria.

Come assumere lo zenzero?

Le modalità di supplemento dello zenzero sono diverse; per ottenere il corrispondente di 1 g di estratto, è possibile assumerlo: fresco grattugiato (5 g), estratto liquido (2 ml), 2 cucchiaini di sciroppo (10 ml), 4 tazze di tè (1/2 cucchiaini di zenzero secco ciascuna in infusione per 5-10 minuti, 2 pezzi di zenzero dolce cristallizzato.

Se assunto per aumentare la motilità intestinale, è sufficiente un dosaggio di 1 g di estratto. Contro la nausea invece, lo zenzero può essere integrato fino a 3 g nella stessa forma.

Zenzero calorie

Descrizione nutriente Valore per 100 g
Calorie 80 kcal
Carboidrati 18 g
Zucchero 1,7 g
Proteine 1,8 g
Grassi 0,8 g
Fibra alimentare 2 g
Potassio 415 mg
Sodio 13 mg
Vitamina A 0 IU
Calcio 16 mg
Vitamina D 0 IU
Vitamina C 5 mg
Vitamina B6 0,2 mg
Magnesio 43 mg

Zenzero con limone, cannella e curcuma: proprietà e utilizzo

zenzero e limone

Tutte le tisane a base di zenzero hanno una funzione digestiva, diuretica e riscaldante.

  • Zenzero e limone: ha principalmente un effetto migliorativo sulla digestione, anche grazie all’effetto dell’acido citrico – che agisce da tampone in caso di ipersecrezione gastrica.
  • Zenzero e cannella: ha un potere metabolico, soprattutto migliorativo della glicemia. Si ipotizza che sia anche una combinazione più “antisettica”.
  • Zenzero e curcuma: mostra livelli più elevati di antiossidanti e può dunque partecipare a diminuire lo stress ossidativo dell’organismo

Assumere lo zenzero è realmente utile?

Sebbene sia ampiamente usato nella medicina tradizionale orientale e, in occidente, come integratore alimentare, non ci sono prove scientifiche coerenti riferite al consumo di zenzero o dei suoi estratti nel trattamento delle malattie o di certi sintomi.

[“Ginger, NCCIH Herbs at a Glance“. US NCCIH. 1 September 2016. Retrieved 2 February 2019]; [“Ginger“. Drugs.com. 20 December 2020. Retrieved 25 November 2021].

Una revisione del 2018 ha ipotizzato che lo zenzero potrebbe ridurre il peso corporeo e migliorare alcuni parametri metabolici nei soggetti obesi. Il meccanismo specifico è, tuttavia, ancora sconosciuto – si tratta quindi di una semplice associazione statistica.

[Maharlouei N, Tabrizi R, Lankarani KB, Rezaianzadeh A, Akbari M, Kolahdooz F, Rahimi M, Keneshlou F, Asemi Z. (2019). “The effects of ginger intake on weight loss and metabolic profiles among overweight and obese subjects: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials“. Critical Reviews in Food Science and Nutrition. 59 (11): 1753–1766.].

Le prove che lo zenzero possa ritardare la coagulazione del sangue sono contrastanti.

[Marx, Wolfgang; McKavanagh, Daniel; McCarthy, Alexandra L.; Bird, Robert; Ried, Karin; Chan, Alexandre; Isenring, Liz (21 October 2015). Freson, Kathleen (ed.). “The Effect of Ginger (Zingiber officinale) on Platelet Aggregation: A Systematic Literature Review“.].

ESTRATTO GRATUITO

Project Integratori

Scopri cosa dice realmente la Scienza sugli integratori e come usarli in modo più consapevole, senza farti fregare. Ricevi contenuti utili via mail.

5/5 - (3 votes)

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Project Nutrition

Per essere padrone dei concetti e non schiavo delle diete

Project Nutrition Libro

Il libro per avere una visione completa su alimentazione

nutrizione dimagrimento.