GH e composizione corporea

GH e composizione corporea

La nostra composizione corporea è influenzata da 1000 fattori, tra questi ci sono anche quelli ormonali. Ma quanto contano? Quanto sono rilevanti? In questo articolo studieremo l’ormone della crescita anche chiamato somatotropina o GH. Nell’adulto quanto influenza la composizione corporea l’ormone della crescita e quali sono le strategie per alzarlo?

Alcune nozioni basilari sul GH

La somatotropina (il GH), ricopre svariate funzioni nell’essere umano. In questo paragrafo ci concentreremo sui suoi effetti nell’adulto e non durante il periodo di crescita. Il GH è un ormone peptidico (composto da 191 aminoacidi) con secrezioni pulsatorie. Ovvero l’organismo lo immette nel flusso sanguigno ad intervalli “regolari” aumentando notevolmente la sua secrezione nelle prime ore del sonno. Vedremo a breve che alcune strategie alimentari cercano di sfruttare i suoi ritmi circadiani.

ritmi circadiani GH

La sua produzione ha una funzione principalmente iperglicemizzante (controinsulinare) e serve per stabilizzare la glicemia durante il digiuno (notturno o in chi fa il digiuno intermittente).

L’ormone della crescita ha anche una funzione positiva sulla sintesi proteica, sulla ritenzione d’azoto e sul risparmio del tessuto muscolare. Questi effetti sono mediati dall’influenza che ha il GH su un altro ormone prodotto dal fegato: la somatomedina (l’IGF-1) . L’effetto anabolico del GH è tuttavia poco rilevante nei soggetti natural.

Più marcato è invece la sua azione lipolitica. L’ormone GH aumenta la lipolisi e l’ossidazione degli acidi grassi nel mitocondrio. Il somatotropo shifta il metabolismo da quello degli zuccheri (metabolismo glucidico) a quello dei grassi. Il corpo così consuma maggiormente, come combustibile, gli acidi grassi rispetto al glucosio.

Arrivati a questo punto sorge la domanda, ma allora il GH fa dimagrire di più?
La risposta è purtroppo NO.

Un miglior metabolismo lipidico, una miglior lipolisi ed ossidazione degli acidi grassi non vuol dire che la persona sta dimagrendo di più, ma semplicemente che sta utilizzando maggiormente (in acuto) come carburante i lipidi.
Confusi? Ora spieghiamo.

L’omeostasi del nostro grasso corporeo è dato dal bilancio tra quello che mangiamo e quello che consumiamo (nel medio-lungo termine). Il corpo umano consuma solo quando ne ha bisogno, non si mette a bruciare le sue riserve di grasso inutilmente. Il metabolismo glucidico e lipidico sono due facce della stessa medaglia che contribuiscono a metabolizzare le riserve per rispondere alle esigenze organiche. Ma sono sempre quest’ultime a decretare quanto dimagriremo.

Se seguo una dieta chetogenica shifto il mio metabolismo quasi esclusivamente sui grassi, ma se mangio troppo ingrasso uguale.
Nello stesso modo se seguo una dieta mediterranea shifto il mio metabolismo in buona parte sugli zuccheri, ma se mangio meno dimagrisco.

Questo avviene perché è il bilancio energetico a decretare se si attivano processi anabolici o catabolici, i metabolismi sono solo degli strumenti che l’organismo utilizza per raggiungere il medesimo risultato. Grazie all’ormone della crescita GH posso mobilizzare di più i grassi, ma senza deficit calorico rimarranno nel flusso ematico e saranno ossidati esclusivamente in base alle richieste energetiche.

Carboidrati a cena e picco dell’ormone della crescita notturno

Negli anni, a partire dalla cronodieta, si è sentito che non bisognava mangiare i glucidi la sera perché altrimenti l’insulina smorzava il picco della somatotropina notturna. Anche se questa considerazione può essere in parte vera, la letteratura ha dimostrato che a livello di dimagrimento non cambia assolutamente nulla tra avere il picco notturno più o meno alto. Una condizione cronica di ipo produzione dell’ormone della crescita favorisce l’obesità, ma la somatotropina va sempre letta in relazione agli altri ormoni.

Si è visto che mangiare i carboidrati alla sera favorisce la produzione di leptina, un altro ormone che ha ancora di più un effetto positivo sulla composizione corporea. Avremo così meno GH ormone ma più leptina. Alla fine il bilancio sulla composizione corporea non varia. Volete mangiarvi i glucidi a cena? A parità di quantità nelle 24h non vi cambia niente (state solo attenti che è più facile abbondare a cena rispetto agli altri pasti).

ritmi circadiani leptina

Come stimolare il GH (ormone della crescita)

Nei prossimi paragrafi vedremo se è possibile e come stimolare l’ormone della crescita. Va fatta una doverosa premessa. I livelli ormonali nel nostro corpo rimangono sempre in dai range fisiologici. Rimanendo in questi range le variazioni non apportano modifiche rilevanti alla composizione corporea. Chi è interessato a sapere come aumentare il GH, deve comprendere che se i suoi livelli sono nei range non vedrà nessun cambiamento. Al contrario l’uso di doping o il ripristino dei livelli fisiologici avrà si un effetto rilevante. Il corpo umano funziona con meccanismi a feedback, per esempio se volessimo aumentare il testosterone e ci riuscissimo realmente, vedremo un aumento dell’aromatasi (che converte il testosterone in estradiolo). Difficile fregare la natura, le variazioni ormonali nei natural riguardano più chi ha un deficit dell’ormone della crescita, piuttosto a chi mira ad essere più muscoloso e definito (per questo funzionano bene il doping e gli steroidi anabolizzanti).

Somatotropina e Proteine ed arginina

Si è visto che un pasto proteico stimola la produzione di somatotropina. In realtà si è scoperto che sono alcuni aminoacidi, in particolare modo l’arginina a stimolare la produzione dell’ormone della crescita. Fatta questa scoperta l’industria dell’integrazione ha provato a vendere l’arginina anche per i suoi effetti sull’aumento della sintesi proteica.

Purtroppo assumere integratori d’arginina non vi farà diventare più grossi, a meno che non siate soggetti anziani, ospedalizzati, che mangiano poche proteine ed a cui viene somministrata l’arginina endovena (ovvero i soggetti dello studio in cui l’aminoacido aumentava in modo significativo la sintesi proteica).

Concludendo possiamo dire che è vero che le proteine hanno un effetto benefico sulla composizione corporea,  ma questo non avviene perché stimolano il GH, ma perché assieme a questo fattore ne innescano altri 999 positivi sulla ritenzione d’azoto e sui segnali cellulari.

arginina e GH

Allenamento ed ormone della crescita

Si è visto che allenamenti lattacidi con carichi medio-bassi e brevi recuperi stimolano la produzione di GH (l’ormone della crescita se stimolato in acuto favorisce l’ingresso del glucosio nella cellula). Pertanto negli anni per favore il dimagrimento, oltre che a strategie come l’HIIT, durante la fase di definizione si abbassavano i carichi per aumentare le ripetizioni. Ha senso fare tutto questo per aumentare di più l’ormone somatotropo?
Ovviamente la risposta è NO.

Sappiamo di già che per dimagrire bisogna instaurare un deficit calorico. Non esistono esercizi dimagranti, esistono esercizi che aumentano la spesa energetica. Tuttavia durante un periodo ipocalorico, in cui tutti i tessuti sono sottoposti a catabolismo è essenziale preservare il muscolo. Se abbassiamo i carichi perdiamo l’effetto positivo che hanno i pesi sul risparmiare i muscoli dal catabolismo indotto dalla dieta.

Servono carichi maggiori del 75% per segnalare all’organismo di preservare il tessuto muscolare. Se abbassiamo i pesi per stimolare l’ormone della crescita e consumare di più, otterremo si un “maggior” dimagrimento ma anche una maggior perdita di massa magra.

ormone della crescita e acido lattico

Conclusioni sul GH (somatotropina)

In fisiologia è normale sentire tutto ed il contrario di tutto, semplicemente perché un ormone a seconda dei suoi livelli e delle interazioni che ha con altri ormoni, può fare una cosa come il suo esatto opposto. L’ormone somatotropina può migliorare la composizione corporea come può portare all’insulino resistenza ed al diabete.

Bisogna pertanto leggerlo nel suo contesto e dargli la giusta importanza. Se adotto una strategia alimentare o d’allenamento, semplicemente perché prendo in considerazione solo la somatotropina, rischio di fermarmi a guardare il dito, perdendomi la possibilità di contemplare la luna.

gh ormone

Effetti del GH sulla composizione corporea:

Effetti GH ormone della crescita

 

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy