Quali sono i carboidrati raffinati?

I carboidrati raffinati sono macronutrienti che hanno lo scopo di fornire energia e che, a differenza dei non raffinati, subiscono un maggior numero di lavorazioni. Queste, li rendono più poveri per il contenuto di micronutrienti e fibre alimentari.

Per questo motivo, i non raffinati o integrali sono da preferire ina una dieta salutare.

In questo breve articolo analizziamo cosa sono i carboidrati raffinati, quali alimenti li contengono (trovi un elenco completo) e come sostituirli nella tua alimentazione per limitarne il consumo e i danni alla salute.

Carboidrati raffinati: cosa sono?

alimenti con carboidrati raffinati

Il processo di raffinazione prevede diversi passaggi (pulitura, condizionamento, macinatura, setacciamento) che permettono di rimuovere gli involucri del chicco del cereale più esterni e meno facilmente digeribili (crusca). Così, si ottiene un cereale raffinato.

Man mano che la raffinazione prosegue, diminuisce il contenuto di:

Quali sono gli alimenti raffinati? Elenco completo

Per carboidrati raffinati intendiamo tutti quegli alimenti che sono costituiti prevalentemente da farine lavorate derivate dalla raffinazione dei cereali, come:

  • pane bianco,
  • riso bianco,
  • cracker,
  • grissini,
  • pasta,
  • cereali da colazione (es. cornflakes),

I carboidrati raffinati sono dannosi e da evitare?

I carboidrati raffinati subiscono il processo di raffinazione, che diminuisce nell’alimento il contenuto di macronutrienti e micronutrienti.

Dall’altra parte, però, hanno durata di conservazione maggiore rispetto agli integrali.

Per quanto riguarda indice e carico glicemico, la differenza, invece, non è così rilevante.

I carboidrati raffinati non sono, alla fine dei conti, così dannosi. Certamente, sono da preferire quelli integrali per il maggior contenuti dei nutrienti prima elencati e perché indice di una vita salutare. Spesso, chi compra integrale è più consapevole dal punto di vista delle scelte alimentare e ha uno stile di vita attivo.

Sono da evitare specialmente quando contenuti in cibi che sono anche ricchi di grassi e zuccheri aggiunti, come merendine e prodotti da forno, in quanto molto calorici e poco sazianti.

Come sostituire i carboidrati raffinati?

Ai carboidrati raffinati puoi preferire quelli integrali come:

I cereali integrali comprendono:

  • avena,
  • miglio,
  • amaranto,
  • quinoa,
  • grano saraceno,
  • farro,
  • kamut,
  • segale,
  • orzo,
  • mais,
  • riso integrale,
  • frumento integrale,

In ogni caso, variare le fonti è la scelta ottimale per un’alimentazione completa e a minor rischio di carenze nutrizionali.

Guida PDF gratuita

Dieta - Guida completa

Scopri i principi del dimagrimento e due approcci efficaci per dimagrire senza fallire. 

Dieta Guida ProjectInvictus

Iscrivendoti, accetti la condivisione con la piattaforma di gestione mail Mailchimp (privacy policy).
Altre info nella nostra privacy policy.

5/5 - (5 votes)

Approfondisci le conoscenze su "Salute e benessere" con:

Project Nutrition seconda edizione copertina

Project Nutrition – 2nd Edizione – Il libro della nutrizione

Libro sull’alimentazione

 39,90 Aggiungi al carrello
Come imparare a gestire i carboidrati

Ebook come gestire i carboidrati

Come imparare a gestire i carboidrati

 23,00 Aggiungi al carrello

Dott.ssa Lucia Ienco

Dopo la maturità scientifica, prosegue gli studi conseguendo laurea triennale in Biotecnologie e subito dopo magistrale in Scienze dell'Alimentazione con tesi nell'ambito della nutrizione sportiva, tema che ha approfondito e su cui continua ad aggiornarsi tramite libri, seminari e articoli evidence-based. Da inizio 2020 è articolista inVictus e si occupa della stesura e revisione degli articoli nel settore alimentazione e nutrizione. Maggiori informazioni

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy