Colesterolo e alimenti: chi ha ragione?

Colesterolo e alimenti: chi ha ragione?

Il problema di chi non ha studiato non è solo quello di non sapere ma anche di non saper trovare le giuste fonti dai cui reperire le informazione. Così nel corso degli anni tantissime persone leggono articoli su internet sbagliati, profondamente sbagliati e si fanno un’idea errata su un sacco d’argomenti. In che modo gli alimenti condizionano i valori di colesterolo?
Diete vegetariane-vegane promettono di riportare in range sicuri il colesterolo, contemporaneamente anche diete paleo, low carb hight fat, assicurano lo stesso risultato.

Chi ha ragione?

Se si conosce si sceglie, altrimenti si crede di scegliere.

In realtà il problema è alquanto semplice, provo una strategia dopo 4 mesi faccio gli esami ematici e verifico i cambiamenti? Meglio o peggio? Nessuno vi potrà dire mai nulla se gli mostrate i vostri risultati. Sono tante o poche 14 uova alla settimana? Gli esami ematici parleranno da soli, il resto sono slogan.

Proviamo a fare questo sforzo mentale e cerchiamo di ragionare per concetti e non per mode e fazioni. Perchè indipendentemente (o quasi) da che regime dietetico scegliete il colesterolo migliora?

Colesterolo e diete vegane

colesterolo e dieta vegan

Partiamo dai vegani: pochissimi grassi d’origine animale, pochissimo colesterolo introdotto con la dieta, tantissimi carboidrati, morale della favola?
I parametri del colesterolo migliorano, perche?

  • 30% del colesterolo dipende da quello esogeno (derivato dal cibo), non introducendolo stiamo già limitando un 30%.
  • Una dieta con un alto contenuto di fibre solubili, crea per fermentazione acido proprionico che limita la sintesi endogena di colesterolo da parte del fegato.
  • Sempre le fibre solubili chelano i sali biliari, buona parte del colesterolo prodotto dagli epatociti dovrà essere speso per ricrearli andando a limitare quello ematico

Insomma è vero che gli zuccheri in eccesso sono una delle cause della trigliceridemia, ma bisogna sempre analizzare il contesto. Alti carbo senza tanti grassi e tante proteine formano trigliceridi o si ossidano producendo calore? Biochimica di base se rispondete la prima siete bocciati.

Colesterolo e dieta paleo

All’opposto della dieta vegana c’è quella paleo. Qui il colesterolo come si comporta? Uguale, eppure mangiamo tanti grassi da fonti animali, ma allora perché funziona?

  • Stesso discorso delle fibre solubili
  • Con limitati zuccheri il metabolismo lipidico viene potenziato permettendo una migliore ossidazione d’acidi grassi e derivati.
  • La quota endogena (70%) si tara sulla quota esogena, più colesterolo introducete meno ne producete.
  • Le uova hanno tanto colesterolo ma la lecitina contenuta al suo interno (ricordiamo che è termosensibile) ne limita fortemente la biodisponibilità.

Morale della favola, se avete un amico paleo fategli fare , assieme a quello vegano, gli esami del sangue, per verificare e confrontate.

Alla fine come vedete, approcci differenti possono portare, per quanto riguarda il colesterolo, al medesimo risultato.

Diete ipocaloriche

Possiamo aggiungere un ulteriore e definitivo tassello, mediamente tutte le diete ipocaloriche portano ad abbassare il colesterolo. Perché?
La produzione d’acidi grassi è limitata dalla produzione energetica mitocondriale, se l’AMPK è alto, nel ciclo di Krebs verrà prodotto poco acetil-CoA, precursore degli acidi grassi fondamentali per sintetizzare il colesterolo endogeno.
Per questo indipendentemente dalla strategia alimentare seguita, mediamente, ad una riduzione del peso si assiste ad un miglioramento di tutti i parametri ematici.
Le leggi biochimiche sono universali e sovrastano i nostri regimi alimentari.
Tradotto il nostro organismo è più intelligente della dieta che seguiamo.

Morale della favola quando leggiamo gli articoli su internet chiediamoci sempre i perchè, ma soprattutto quando verificare su di noi è semplice, come con i livello di colesterolo (HDL-LDL), facciamolo.

Per una volta diventiamo padroni dei concetti e dei numeri e non schiavi delle mode e delle fazioni.

colesterolo alimenti

Approfondisci le conoscenze su "Salute e benessere" con:

In offerta!
Project Diet Vol.1-2

Project Diet Vol.1-2

Valutato 4.47 su 5

Tutte le diete del mondo in un unico libro (anzi 2)

 73,80  69,90 Add to cart
Project Nutrition

Project Nutrition

Valutato 4.61 su 5

Libro sull’alimentazione

 36,90 Aggiungi al carrello

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy