Anatomia funzionale: un imprescindibile alleato in palestra

Anatomia funzionale: un imprescindibile alleato in palestra
Indice dell’articolo:
project invictus acropoli logo

Rivista + Dirette.

Migliora te stesso con basi scientifiche.

Acropoli Project Invictus Rivsita e Dirette

Lo studio dell’anatomia, della fisiologia, della biomeccanica, sono indispensabili per poter allenarsi correttamente in palestra. Scopriamo quel’è il percorso da seguire per collegare lo studio di queste materie teoriche alla pratica della sala pesi. Ricordiamoci sempre che : “se la pratica senza teoria è cieca la teoria senza pratica è muta”.

Anatomia funzionale in palestra

Del Dr Andrea Roncari

Nel mare di stereotipi che accompagnano il mondo del fitness ed in particolare quello dei pesi, capeggia il mito del ragazzotto “tutto muscoli e niente cervello” che purtroppo ahimè trova riscontro molto spesso nella realtà lavorativa.
Tuttavia come si suol dire “non si può fare di tutta un’erba un fascio” e cercherò di convincervi di questo descrivendo come una disciplina scientifica vasta e complessa come l’anatomia  sia invece bagaglio imprescindibile di un professionista serio e preparato in questo settore.

Nonostante il corpo umano sia la materia prima sulla quale si basa questo mestiere, al profano obnubilato dai luoghi comuni risulta spesso difficile concepire il ruolo fondamentale che l’anatomia ricopre in questo mondo e di come possa trovare sempre applicazione diretta nella realtà dell’allenamento con i pesi.
Gli esercizi muscolari, così come la confusione sulla loro esecuzione tra addetti ai lavori, la fanno da padrone in sala attrezzi. Basta farsi un giro un’oretta in una qualsiasi sala pesi per capire come questa affermazione sia pura realtà: non c’è mai uniformità di esecuzione per uno stesso esercizio tra i clienti della stessa palestra.
Facciamo un po d’ordine. Cos’è un esercizio muscolare? Dalla definizione di esercizio cominciamo a sciogliere i dubbi e capire cosa serve conoscere per fare la differenza tra il mare di ignoranza e cominciare a fornire meno argomentazioni da “arrampicata sugli specchi” facilmente distruggibili e più solide argomentazioni scientifiche da chi quell’argomento lo conosce e padroneggia senza dare opinioni.
Un esercizio di rinforzo per un muscolo è definito comela riproduzione (contro gravità) delle funzioni di quel determinato muscolo con un sovraccarico tale da indurre un adattamento, nel rispetto della fisiologia articolare.
Ogni muscolo è ancorato tramite tendini al sistema scheletrico e contraendosi crea un sistema di leve che permette di muoverci. Ognuno ha la sua funzione ovvero è adibito a creare un particolare movimento corporeo.
Risulta evidente di come la conoscenza delle funzioni anatomiche muscolari sia assolutamente imprescindibile per allenare un muscolo. Per capirci meglio portiamo un esempio con uno dei muscoli più idolatrati in palestra: il gran pettorale.
Analizziamone le sue funzioni. Da  ” Anatomia umana” di Martini, Timmons e Tallitsch leggiamo testualmente:
“Gran pettorale, azione: flessione, adduzione e intrarotazione dell’omero.”
Dunque molto semplicemente un esercizio con  pesi diretto alla stimolazione del gran pettorale prevederà una flessione, adduzione e intrarotazione dell’omero con un peso in mano contro gravità.

Se impariamo questa semplice nozione sapremo allenare un gran pettorale e sapremo riconoscere quando si contrae e se si contrae senza comprare o leggere uno dei tanti eserciziari in commercio (dai quali si impara a memoria e si ripete come pappagalli senza capire ciò che si sta dicendo) e senza guardare discutibili video su youtube.

Non solo: sapremo anche allungarlo eseguendo l’inverso delle sue funzioni, ed ecco che, anche gli eserciziari di stretching risulteranno superflui.
Studiare l’anatomia costituisce un compito faticoso, ma allo stesso tempo imprescindibile quando si lavora col corpo umano e incredibilmente appagante quando ti illumina la strada giusta nei meandri del fitness approssimativo e improvvisato.
Un personal trainer ha il dovere nei confronti suoi e di chi allena di possedere nel suo bagaglio culturale queste conoscenze, e di riportarle nella pratica lavorativa evitando le magre figure che hanno creato e continuano ad alimentare il luogo comune del “tutto muscoli e niente cervello”.
Se vi sentite risentiti alla fine di questo articolo, guardatevi dietro, forse avete la coda di paglia.

project invictus acropoli logo

Rivista + Dirette.

Migliora te stesso con basi scientifiche.

Acropoli Project Invictus Rivsita e Dirette

Approfondisci le conoscenze su "Muscoli corpo umano" con:

Project Exercise Vol. 1

Project Exercise Vol. 1

Libro sulla biomeccanica degli esercizi

 36,90 Aggiungi al carrello
Project Fitness Posturale

Project Fitness Posturale

Il libro completo sulla postura, la gestione e la prevenzione degli infortuni

 49,90 Aggiungi al carrello
Andrea Roncari

Andrea Roncari

Professore universitario a contratto all'università di Pavia. Fisioterapista specializzato nei disturbi muscolo-scheletrici e sportivi. Laureato in scienze motorie e Personal Trainer Maggiori informazioni

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy