Come farti valere sul mercato come Personal Trainer?

Come farti valere sul mercato come Personal Trainer?

Il mercato del fitness e del bodybuilding è ormai saturo di professionisti, tra personal trainer, food coach, preparatori atletici, istruttori,  sapersi distinguere non è affatto facile e scontato. 

Dopo un lungo e impegnativo percorso di studi per diventare personal trainer, che tu abbia fatto scienze motorie, altre certificazioni (ISSA, ELAV, FIF, ecc.) o quella del Project inVictus, hai sicuramente acquisito le conoscenze e gli strumenti per intraprendere un nuovo percorso
Ps. se ancora non l’hai fatto, il 2 settembre abbiamo riaperto le iscrizioni per il nuovo anno accademico!

Ma adesso arriva il bello, distinguersi tra i migliori e conquistare il tuo pubblico per essere un Coach di successo!
La comunicazione è alla base di ogni rapporto sociale, saper comunicare partendo da zero può risultare però difficile se non sai da dove iniziare. 

Come puoi fare, dunque, per differenziarti e farti valere?

distinguersi

Per farti valere come Personal Trainer devi innanzitutto:

1. individuare il tuo target: a chi ti rivolgi? 

Per poter stabilire una comunicazione è necessario avere un interlocutore, condividere lo stesso codice linguistico ed essere comprensibile. 

Letteralmente il target è il bersaglio, quindi l’obiettivo che devi prefigurarti di raggiungere e colpire. Inutile generalizzare la propria proposta, potrebbe colpire qualcuno, sì, ma non ti sarà facile capire chi hai conquistato e perché, se non sei tu a stabilire la strada da percorrere. 
Scegli un gruppo, segmenta il mercato e associa le tue potenzialità e capacità ai possibili fruitori interessati proprio al tuo prodotto tra i tanti. Il target group rappresenta l’insieme di individui con le stesse caratteristiche al quale ti rivolgi, focalizzati su questo segmento, è solo così che saprai quali mezzi utilizzare per proporti efficacemente. 

In cosa pensi di poter essere il migliore? 

Allenamento al femminile, Calistenico, allenamento della forza, ginnastica posturale… Sfrutta le tue capacità migliori e mettile in campo con passione, solo così non passerai inosservato e inizierai ad attirare i tuoi possibili clienti.  

Una volta focalizzato il target, non partire da te ma dai bisogno del tuo cliente. Quali sono? Come rispondi? Gi soddisfi? Non incentrare su di te il tuo servizio, ma sul bisogno del cliente. È lui al centro dell’attenzione, non acquista un personal trainer, acquista il desiderio di soddisfare un bisogno, di raggiungere un obiettivo!

2. Attira e trattieni l’attenzione:

comunicazione personal trainer

Il primo passo è compiuto, hai deciso a chi dedicare la tua offerta.
Attirare la sua attenzione è il prossimo step, e per farlo ti vengono in aiuto le parole e, nell’era dei social, ancor di più le immagini.

In base al mezzo di comunicazione che hai stabilito di utilizzare, per proporti sul mercato, hai la possibilità di usare parole e immagini per attirare l’attenzione del target e ancorarlo al tuo messaggio, che deve essere in prima battuta breve e diretto.

Non perderti in chiacchiere, le prime battute sono quelle che apriranno ad un discorso più ampio e chiaro. Tratta il tuo servizio come un prodotto, i primi elementi che NON devono passare inosservati sono visual e slogan, che devono risultare complementari tra loro. 
E mi raccomando, non usare immagini e parole generiche, pensa a cosa vorrebbe il tuo cliente e dimostragli che sai già di cosa ha bisogno e che puoi semplicemente colmarlo. 

Ricordati che come Personal trainer devi usare un linguaggio semplice, nella comunicazione non c’è nulla di più sbagliato, che affaticare chi ascolta, utilizzando termini complessi o incomprensibili per il tuo pubblico. Usare vocaboli tecnici non farà di te un personal trainer competente, ma abbasserà le probabilità di vendere il tuo servizio.

Se usi Facebook poni massima attenzione nella costruzione del tuo post, l’immagine in questo caso è secondaria, non dimenticare un link diretto al tuo sito (se ne hai uno, o almeno un collegamento per capire come contattarti);

Se usi Instagram, invece, l’immagine è FONDAMENTALE, il messaggio ti suggerisco di approfondirlo poi in un altro network o piattaforma, ma lascia una frase d’effetto che incuriosisca il pubblico e lo inviti a seguire il tuo profilo.


Ci sei? Bene, inizia ad applicare questi due principi della comunicazione efficace, inizia ad essere un Coach (Personal Trainer) di Successo! 

Note sull’autrice

Giulia Valiani è una corsista inVictus, diplomata al Liceo Classico e laureata in Sociologia con la laurea magistrale è in informazione editoria e giornalismo. Negli ultimi anni si è occupata di ricerche di mercato, redazione di articoli e, più in generale, di marketing e comunicazione.

 

Approfondisci le conoscenze su "Metodi e tecniche" con:

Project Bodybuilding

Project Bodybuilding

Il manuale sulla ricomposizione corporea

 39,90 Aggiungi al carrello
In offerta!
Project Exercise Vol. 1-2

Project Exercise Vol. 1-2

I libri sulla biomeccanica degli esercizi

 73,80  69,90 Aggiungi al carrello
Andrea Biasci

Andrea Biasci

Professore universitario a contratto all'università Statale di Milano. Fondatore del Project inVictus. Maggiori informazioni

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione.

Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy