Dr. Roberta Martinoli

Dr. Roberta Martinoli

Nutrizionista Dottore in Scienze Agrarie Dottore in Scienza della Nutrizione Umana Medico Chirurgo

Dr. Roberta Martinoli

Nata a Roma nel 1971, dopo la maturità classica (Liceo Classico Pilò Albertelli, https://piloalbertelli.it) mi iscrivo alla facoltà di Scienze Agrarie presso l’Università della Tuscia di Viterbo (http://www.unitus.it/). Mi oriento già dai primi anni sullo studio della genetica. Vado fiera di aver sostenuto un esame con il Prof. Gian Tommaso Scarascia Mugnozza, allora Rettore, ricevendo i suoi complimenti. Alla fine degli anni ’70 presso i laboratori della Casaccia del CNEN (l’ente oggi chiamato ENEA) il gruppo di ricerca da lui diretto selezionò una varietà di frumento (il Creso) ottenuta trattando con raggi x il grano duro Senatore Cappelli. Termino il mio percorso con il massimo dei voti discutendo una tesi dal titolo “Caratterizzazione di geni per le glutenine a basso peso molecolare LMW-GS implicati nelle proprietà tecnologiche di frumento duro (Triticum durum Desf.)”. Data di conseguimento: 22/06/1998.

Dopo un periodo vissuto all’estero (Berlino), rientrata in Italia mi iscrivo al Corso di Laurea Specialistica in Scienze della Nutrizione Umana presso l’Università degli Studi di ROMA Tor Vergata – Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

(https://web.uniroma2.it/module/name/Content/action/showpage/content_id/21955)

Mi laureo con la votazione finale di 110/110 e lode discutendo una tesi in Fisiologia dei Distretti Corporei dal titolo “Aumento del metabolismo basale tramite terapia con campo elettrostatico pulsante PEFT (Pulsating Electrostatic Field Therapy)”. Relatore della mia tesi era l’Ing. Antonio Talluri dell’Akern (http://www.akern.com/). Data di conseguimento: 21/10/2004.

Sempre presso l’Università degli Studi di ROMA Tor Vergata il 20/12/2005 discuto la tesi del Dottorato di Ricerca in Fisiologia dei Distretti Corporei (Ciclo del dottorato: 27°). Il titolo della tesi era: “Effetti del campo elettrostatico sui cambiamenti dello spazio intracellulare”.

A marzo del 2013 presso la Facoltà di Tor Vergata, conseguo la Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia discutendo una tesi dal titolo: “Aspetti clinici ed ecocardiografici in una popolazione di 250 soggetti con diagnosi di miocardio non compattato (MNC)”. Votazione finale:110/110 e lode.

Fin dal conseguimento della Laurea Specialistica in Scienze della Nutrizione Umana lavoro come nutrizionista nell’ambito di vari ambulatori privati. Dopo il conseguimento della laurea in Medicina e Chirurgia mi occupo dell’elaborazione di piani alimentari personalizzati non solo in condizioni fisiologiche e ma anche in presenza di patologie. Attualmente i miei maggiori argomenti di interesse sono rappresentati dal microbiota intestinale e dalla psiconeuroendocrinoimmunologia.

Pubblicazioni scientifiche

Martinoli R., Piccirilli S., Saccucci P. et al. Experience of a single center in the Diagnosis and Classification of Cases of Left Ventricular Noncompaction. International Journal of Clinical Medicine (2015) (https://www.scirp.org/journal/PaperInformation.aspx?paperID=55510)

Martinoli R., Papetti F., Dofcaci A. et al. Isolated left ventricular non compaction as possible cause of athletic training suspension: a preliminary study. J Sports Med Phys Fitness (2013) (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23715247)

Banci M., Martinoli R., Dofcaci A. et al. A case of isolated left ventricular noncompaction with basal ECG-Tracing Strongly Suggestive for Type-2 Brugada Syndrome. Cardiology Research and Practice (2011) (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21151698)

Saccucci P., Papetti F., Martinoli R. et al. Isolated Left Ventricular Non-Compaction in a Case of Sotos Syndrome: a Casual or Causal Link? Cardiology Research and Practice (2011) (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3130988/)

Banci M., Martinoli R., Piccirilli S. et al. Isolated Left Ventricular Noncompaction: an underestimated cardiomyopathy? Letter to the Editor. Internet Journal of Cardiology (2008)

Gloria-Bottini F., Bottini N., Magrini A., Renzetti G., Martinoli R. et al. Low birth weight and allergy: possible pleiotropic effect of ACP1. Hum Biol (2008) (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/18505045/)

Gloria-Bottini F., Amante A., Lucarelli P., Saccucci P., Martinoli R. et al. Functional aspects of genetic variability in the GH genomic region. J Endocrinol (2008) (https://joe.bioscientifica.com/view/journals/joe/193/1/1930085.xml)

Gloria-Bottini F., Cervelli V., Giarrizzo GF., Martinoli R. et al. Sex differences in body fat parameters from the early reproductive to the postreproductive period of life: a multivariate analysis. Hum Biol (2007) (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18075002)

De Lorenzo A., Martinoli R., Vaia F. et al. Normal weight obese (NWO) women: an evaluation of a candidate new syndrome. Nutr Metab Cardiovasc Dis (2006) (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17126766)

De Lorenzo A., Martinoli R., Carbonelli MG. et al. Resting metabolic rate incremented by pulsating electrostatic field (PESF) therapy. Diabetes Nutr Metab (2004) (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16295054)

Martinoli R., Mohamed EI., Maiolo C. et al. Total body water estimation using bioelectrical impedance: a meta-analysis of the data available in the literature. Acta Diabetol (2003) (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14618473)

Talluri A., Liedtke R., Mohamed EI., Maiolo C., Martinoli R., De Lorenzo A. The application of body cell mass index for studying muscle mass changes in health and disease conditions. Acta Diabetol (2003) (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14618495).

Ultimi articoli realizzati

Pomodori: proprietà e calorie

Pomodori: proprietà e calorie

Pomodoro caratteristiche e valori nutrizionali Il pomodoro (Solanum lycopersicum L.) è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Solanaceae (la stessa della melanzana, dei peperoni e delle patate). Originario dell’America sud-occidentale (Cile, Perù, Ecuador) il pomodoro viene…

Valutazione composizione corporea

Valutazione composizione corporea

Con il termine di composizione corporea ci si riferisce al fatto che il corpo umano si compone di vari elementi differenziabili tra di loro sulla base delle diverse caratteristiche chimiche e fisiche. Quando si affronta questo argomento si…

Caseina fa male? Cosa dice la ricerca scientifica

Caseina fa male? Cosa dice la ricerca scientifica

Con il termine di caseina ci riferiamo ad un gruppo di proteine presenti nel latte. Si tratta di molecole ad alto peso molecolare formate da oltre 200 residui amminoacidici. Le caseine si caratterizzano per la presenza di gruppi…

Cosa succede quando il muscolo incontra il grasso?

Cosa succede quando il muscolo incontra il grasso?

Quello che stai per leggere è un articolo tecnico che mostra le interazioni ormonali, metaboliche, genetiche che avvengono nel nostro organismo, tra il tessuto grasso ed il muscolo.  È un articolo non da leggere ma da studiare.…